Come vestirsi per una cerimonia nel periodo invernale

0
187
vestiti da cerimonia in inverno

Se, in genere, trovare l’abito giusto per una cerimonia non è mai un’operazione semplice, d’inverno la scelta si complica. Nella stagione fredda, le chance si riducono e bisogna sempre ricordare che ci sono regole precise da rispettare. Scoprire come vestirsi per una cerimonia nel periodo invernale significa sapere cosa è meglio indossare e cosa evitare se si è invitati, ad esempio, ad un matrimonio invernale. Apparire eleganti e belle senza dover patire le basse temperature non è impossibile. Basta seguire alcuni consigli da esperti del settore.

Questo inverno sarà più colorato del solito, tra nuance accese e tonalità fluo, ma le regole per l’outfit da cerimonia restano le stesse. Mai vestire di nero o di bianco in un matrimonio (a meno che i due colori non vengano indossati insieme): da bandire anche il rosso (troppo appariscente). Insomma, i colori troppo accesi è preferibile non considerarli, mentre i toni pastello e le stampe a fiori sono indicati per i mesi estivi. Per una cerimonia nel periodo invernale, bisogna puntare su tonalità più scure e intense (viola, tortora, grigio, cipria, verde smeraldo, borgogna).

Domande da porsi su come vestirsi per una cerimonia nel periodo invernale

  • Quali tessuti scegliere?
  • Su quali modelli di abiti puntare?
  • Come vestirsi per una cerimonia d’inverno: il tessuto di tendenza migliore.
  • Qual è il miglior tessuto da indossare in una cerimonia nel periodo invernale?

L’abbiamo chiesto al mega store online Jole.it abituato a dispensare consigli e ad aggiornare costantemente i clienti sugli ultimi trend.

In una cerimonia invernale, non serve scoprirsi rischiando di prendere freddo e di sembrare fuori posto. Nei mesi freddi, bisogna puntare su tessuti leggeri e raffinati che sono, al tempo stesso, caldissimi. Il primo tessuto che viene in mente è la lana di buona qualità che protegge dal freddo risultando morbidissima. Si può optare per un cardigan in lana (da indossare sopra un abito sottoveste di sera o come maxi-maglione) o per il tweed. C’è, però, un altro tessuto sofisticato che, oltretutto, quest’anno va molto di moda: il velluto.

Abiti da cerimonia nel periodo invernale: modelli ideali

Il giusto compromesso, per vestirsi in modo intelligente in occasione di una cerimonia, è scegliere abiti né troppo ingombranti né troppo scollati.

Con l’abito lungo si va sempre sul sicuro, soprattutto se la cerimonia viene organizzata di sera. E’ la scelta più elegante; si trovano molti modelli in velluto morbido e raffinato, caldissimo. L’abito lungo discretamente aderente è perfetto per chi ha un fisico filiforme: la donna dalle curve un po’ morbide può indossare una guaina sotto al vestito: snellisce, contiene quel po’ di pancetta o maniglie dell’amore e protegge ancora meglio dal freddo.

Che sia lungo o midi, l’abito con le maniche lunghe conferisce un’aria elegante e risulta più versatile, da indossare anche dopo la cerimonia, per altre occasioni importanti come riunioni di lavoro.

Una jumpsuit di tendenza (la tuta intera è tornata di gran moda) può essere un’idea elegante e chic. La jumpsuit ha sostituito quasi del tutto il più noto little black dress, capo immancabile e versatile nel guardaroba femminile. Per una cerimonia invernale, la tuta deve avere linee ben definite, essere realizzata in tessuto caldo e pregiato, completata da una cintura (evitando così il poco elegante effetto sacchetto), gioielli e borsa glam, un’acconciatura raccolta e tacchi alti.

Le donne con gusti più classici possono scegliere fra l’intramontabile tubino abbinato alla giacca ed un completo elegante giacca/pantalone o giacca/gonna. Gli outfit classici possono essere abbinati ad accessori personalizzabili ma si consiglia di non esagerare con i gioielli.

Vestirsi per una cerimonia in inverno: quale cappotto scegliere

Per una cerimonia invernale, i piumini (anche i più chic) sono assolutamente da evitare.

La scelta del cappotto è particolarmente importante perché completa ed armonizza l’outfit. Oltre ad essere caldo, deve risultare elegante, dal taglio essenziale e semplice, naturalmente coerente con il resto del look. Si può optare per un cappotto lungo oppure midi: l’importante è che il capospalla sia in grado di coprire l’abito per l’intera lunghezza.

L’alternativa di gran moda quest’anno è l’ecopelliccia (di buona fattura), anche corta per non appesantire la silhouette. Guanti, cappello e sciarpa abbinati con gusto all’outfit faranno il resto.