Torna il Festival della Letteratura a Mantova dall’8 settembre

0
112
Festival della Letteratura - lettura per adulti e bambini

Ritorna uno degli appuntamenti più importanti per gli appassionati della letteratura. Dall’8 al 12 settembre 2021 si terrà la 25° edizione del Festival della Letteratura a Mantova, con un ricco programma e tanti appuntamenti da non perdere. Quest’anno il festival festeggerà i suoi 25 anni accogliendo una vasto numero di scrittori e scrittrici provenienti da ogni parte del mondo, con l’obiettivo di raccontare il presente.

Sono stati inseriti 250 nomi di autori e autrici, pronti ad approfondire un ampio panorama di tematiche, rispecchiando la complessità del tempo in cui viviamo. Si potrà così riaprire la porta verso il mondo della letteratura, della lettura, in ogni sua diversa forma, comprese quelle più moderne. Di seguito saranno presentati alcuni dei temi principali, degli appuntamenti e delle attività che si rivolgono non solo a un pubblico adulto, ma anche ai più piccoli.

Appuntamento con la cultura a Mantova

Il Festival tornerà così ad animare culturalmente le strade e le piazze della città lombarda, offrendo al pubblico diversi spazi dove partecipare a inediti dialoghi tra autori. E ancora spazi di confronto per dibattiti umanistici e scientifici, oltre ai percorsi dedicati ai bambini e ragazzi, dove sarà anche possibile sfruttare l’occasione per leggere un buon libro magari acquistato online.

Per questo 2021 il desiderio primario è l’incontro tra culture e tradizioni diverse, introducendo narratori, esperti di varie discipline. Ma anche illustratori provenienti da ogni parte del mondo. Proprio per questo anche chi non potrà fisicamente essere presente all’evento avrà modo di partecipare attraverso un collegamento video.

Tra i nomi più conosciuti troviamo quello di Alice Walker, del tedesco Bernhard Schlink e dell’attivista Rebecca Solnit. Tornerà anche Colum McCann, vincitore del National Book Award e volto molto conosciuto per il Festival. Con loro anche alcuni dei più famosi autori dell’ultimo periodo, tra cui Santiago Roncagliolo, Benjamin Labatut e Aleksej Ivanov.

I temi trattati al Festival della Letteratura a Mantova

Considerando il desiderio di rappresentare la meglio il momento storico che stiamo vivendo, durante la manifestazione si parlerà prima di tutto di un tema scottante. Quale? Quello dell’ambiente. Nei cinque giorni dell’evento si cercherà di stimolare il pubblico con dibattiti sul cambiamento climatico e sulle possibili soluzioni e azioni da adottare. Non a caso il Festival ha aderito a diversi progetti europei, compreso C-Change che punta a ridurre l’impatto ambientale degli eventi culturali.

Non mancherà poi la finestra sulla tecnologia e sulle diverse intelligenze, spaziando da quella vegetale a quella animale, passando per quella artificiale. E ancora sul territorio, sulle province e sul rapporto tra città e natura.

Ad arricchire il programma sarà anche un percorso di riflessione che inizia dalle storie personali per aprirsi verso l’identità di genere e la transizione, per costruire e analizzare insieme il concetto di civiltà e cambiamento.

Uno spazio a prova di bambini e adolescenti

I più piccoli e giovani lettori potranno partecipare a un numero crescente di iniziative per adolescenti, sfruttando anche una serie di collaborazioni nate tra scuole e biblioteche in ogni parte d’Italia. I bambini troveranno degli spazi dove poter svolgere attività di gioco e interazione con libri e parole, ma anche immagini e suoni. Non mancheranno neppure gli incontri di lettura e ascolto grazie ai laboratori organizzati per alimentare la fantasia.

Sono previsti anche due concerti a tema ambientale, una lezione sulla storia del melodramma e le storie sonore per insegnare ai bambini il ruolo e la figura del rumorista.